La UEB Gesteco sbanca per 83-86 il parquet di Desio grazie a una tripla a fil di sirena di Eugenio Rota e chiude la stagione regolare al primo posto nel girone B di serie B. Coach Pilla schiera Mouaha in quintetto accanto a Rota, Chiera, Miani e Battistini. Miani dal mezzo angolo conferisce il primo vantaggio esterno (6-7 al 3’), ma Desio martella dal campo e schizza sul +10 poco dopo: 18-8 al 7’. La UEB Gesteco produce molto, di più rispetto ai brianzoli (21-24 la valutazione al 10’), ma è capitan Chiera a tenere in linea di galleggiamento i suoi a fine primo quarto (24-20) con 10 punti personali che diventeranno 13 al 20’. I brianzoli ripigiano sull’acceleratore in avvio di secondo periodo (28-20 all’11’), però quando le percentuali al poligono cominciano ad abbassarsi sensibilmente la UEB Gesteco comincia a correre e a fare male con continuità, specie con Battistini. Una schiacciata con fallo incorporato di “Battista” vale il 36-35 al 17’. Poi, un cesto sempre di Leo (12 “pezzi” all’intervallo) da sotto significa 40 pari al 19’. Si va al riposo sul 42-40 con i friulani che continuano comunque a produrre molto di più: 37-50 la valutazione di squadra al 20’. Dopo il riposo, Desio prova a dare un’altra spallata e tocca per due volte il +12: sul 58-46 al 25’ e sul 62-50 al 28’. La UEB Gesteco vacilla, ma non crolla. Miani si prende le sue responsabilità e infila due triple praticamente frontali: 64-58 al 29’. Poi, Rota appoggia il vetro il -4 al 30’ (64-60) con i ducali che continuano a produrre un sacco di più rispetto ai locali: 64-75 la valutazione a 10 minuti dalla fine. Inizia l’ultima frazione e Paesano si mette in moto con sei punti consecutivi che valgono il 66 pari al 32’. Desio tiene le due mani sul manubrio, ma la UEB Gesteco prova il tutto per tutto, elevando le proprie percentuali dalla lunga distanza. Apre Chiera (71-69 al 33’). Prosegue Rota. anche con un 3+1: 76 pari al 35’. Infine, Battistini (80-79 al 36’). Arriva la notizia della sconfitta di Cremona a Fiorenzuola e, quindi, del primo posto sicuro nel girone B, ma i gialloblù vogliono provare a vincere il match lo stesso. Battistini depone l’ovetto per l’83 pari al 38’. Desio sbaglia due liberi a 56 secondi dal gong. Fallo in attacco dei cividalesi a 43” dalla fine. Si va dall’altra parte, Desio ha una marea di tiri per vincerla: dall’arco, dal mezzo angolo, da dentro l’area. I brianzoli non hanno killer instict. Quello invece ce lo ha Rota che si fa il campo in palleggio e infila il triplone dell’83-86 (83-97 la valutazione). Buzzer beater del “mago”: apoteosi a Desio, pandemonio in Club House. Ora, spazio ai play-off. Sabato 14 e lunedì 16, alle 20.30, gara 1 e 2 dei quarti di finale al meglio delle 5 contro la Libertas Livorno (ottava nel girone A) al PalaGesteco. 

Rimadesio Desio - Gesteco Cividale 83-86 (24-20, 18-20, 22-20, 19-26)

Rimadesio Desio: Georgi Sirakov 18 (4/8, 3/4), Mattia Molteni 16 (2/9, 2/6), Edoardo Gallazzi 13 (2/2, 2/5), Gabriele Giarelli 10 (4/7, 0/0), Andrea Mazzoleni 9 (2/4, 0/0), Andrea Leone 9 (2/8, 1/1), Nikolay Vangelov 8 (4/5, 0/0), Pietro Nasini 0 (0/0, 0/1), Vlad Piarchak 0 (0/0, 0/0), Stefano Trucchetti 0 (0/0, 0/0), Simone Rossi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Basso 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 27 - Rimbalzi: 29 8 + 21 (Gabriele Giarelli, Nikolay Vangelov 6) - Assist: 17 (Andrea Mazzoleni 8)

Gesteco Cividale: Leonardo Battistini 22 (8/13, 1/4), Adrian Chiera 18 (0/2, 4/4), Gabriele Miani 14 (4/8, 2/3), Eugenio Rota 12 (1/3, 3/6), Alessandro Cassese 6 (2/2, 0/1), Alessandro Paesano 6 (3/7, 0/2), Gian paolo Almansi 6 (0/0, 1/3), Daniel Ohenhen 2 (1/1, 0/0), Aristide Mouaha 0 (0/1, 0/4), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 18 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Leonardo Battistini 18) - Assist: 17 (Adrian Chiera 5)

Paesano: «Andremo a Desio carichi e convinti»
Quarti di finale dei play-off: aperta la prevendita per G1 e G2 contro la Libertas Livorno