Reduce dalla trasferta fabrianese, chiusasi con due sonore vittorie dei biancoblu di Pansa, la Gesteco Cividale porta la serie in casa propria con un unico obiettivo: vincere.

Solo una vittoria, infatti, permetterebbe ai 'ragazzi del Pilla' di allungare la serie, quantomeno a Gara-4, che sarebbe in programma sempre al PalaGesteco domenica sera.

Al rientro, Pillastrini ed il suo team si è dedicato, oltreché ai soliti allenamenti, a resettare nella mente dei ragazzi gli effetti delle prime due gare che hanno avuto andamento molto simile: primo tempo equilibrato, crollo nel terzo periodo, quarti finali purtropppo da accademia.

E' ovvio che la Janus è salita in Friuli con l'animo leggero di chi si trova in una posizione di vantaggio assoluto, ad un solo passo dal Paradiso che coincide con il rientro in serie A, categoria che manca nella città cartaia dal 2008 quando l'allora Fabriano Basket fu costretta a cedere il diritto sportivo a Roseto.

Questa sera la squadra avrà bisogno di tutti i tifosi, che sono accorsi in massa rispondendo all'appello lanciato dalle Eagles: indossando la maglia gialla celebrativa costruiranno un muro giallo di motociclistica memoria. 

Quando la serie si concluderà 'Pillalandia' merita un applauso monumentale: all'esordio in categoria, nata da un'idea condiviso fra amministrazione comunale ducale e un manìpolo di sognatori, la squadra è arrivata a giocarsi la promozione. 

Comunque andrà, sta andando in onda un bellissimo film.

 

Finale playoff: Fabriano vince anche gara 2
La Gesteco vince Gara-3 e allunga la serie