La UEB Gesteco Cividale scivola per 79-75 a Vicenza nella terz’ultima di ritorno del girone B di serie B e in attesa di Cremona, che domenica giocherà a Bergamo, vede complicarsi la rincorsa al primo posto. 

Vicenza scatta meglio dai blocchi e sfrutta in due occasioni un fallo e vale. Questo consente ai padroni di casa di toccare per due volte il +7 (10-3 al 2’ e 12-5 al 4’) a cui la UEB Gesteco risponde con una tripla di Almansi in uscita dalla panchina (12-8 al 4’) e, soprattutto, con Rota. Il “mago” apre il fuoco dall’arco (14-16 al 7’) contro il primo abbozzo di zona 1-3-1 vicentina e segna due liberi per il +2 esterno al 10’: 18-20. 

Nel secondo quarto la UEB Gesteco fatica, offensivamente parlando, e si sblocca con un alley-oop completato da Battistini (23-22 al 13’). Vicenza potrebbe dare una spallata vista la stitichezza in attacco dei gialloblù, ma non riesce nell’intento perché sempre Battistini affonda una schiacciata di mano sinistra nel traffico (26-24 al 14’) e capitan Chiera martella per due volte dall’arco: 28-30 al 15’. Time-out Ciocca e al rientro Vicenza pigia per davvero sull’acceleratore, fiondandosi sul 40-32 al 19’ grazie a un break di 12-2. 

Al rientro dagli spogliatoi la UEB Gesteco dimostra la faccia giusta. Tripla di Rota (40-35 al 21’). Appoggio di Miani al vetro (40-37 al 21’). Dalla lunetta 2/2 dello stesso Miani (42-39 al 22’). Però, quando i ducali rialzano la testa, il tabellone segna 47-39 al 23’ perché Bastone ne mette sette consecutivi. Poi, Vicenza estrae dal cilindro il 53-39 al 24’ sfruttando tre tiri a cronometro fermo. I friulani devono rifare tutto daccapo. Tripla di Rota (55-46 al 26’). Quattro punti da sotto del “polipo” Miani (55-50 al 27’) e time-out vicentino. A 10 minuti dal gong, le Eagles sono sul -5 (59-54). 

Si apre l’ultimo periodo con la corsa indisturbata di capitan Chiera al ferro (59-56 al 31’), poi Miani appoggiando al ferro ridà il -3 (61-58) al 32’ ai suoi. Non basta per rimettere la testa fuori dall’acqua. Altro strappo di Vicenza (68-60 al 34’) che al 36’ custodisce 7 lunghezze di vantaggio (71-62). La UEB Gesteco non riesce ad avvicinarsi con convinzione (73-67 al 38’) perché i padroni di casa continuano a punire in attacco qualsiasi errore degli ospiti. E Vicenza si riscatta dopo il capitombolo a Jesolo. 

Sabato prossimo, alle 19.30, ultimo impegno casalingo di stagione regolare per la truppa del Pilla contro Bernareggio: è già attiva la prevendita sul circuito Vivaticket sia on-line (https://www.vivaticket.com/it/biglietto/ueb-gesteco-vs-pall-bernareggio/179826) che nelle ricevitorie autorizzate. 

IL TABELLINO

Ohenhen: «Andremo a Vicenza desiderosi di ben figurare»
Cautiero: «Mi metto a disposizione del gruppo per raggiungere un sogno»