Nella cornice accogliente della casa delle Eagles, il PalaGesteco, è stata presentata oggi la maglia celebrativa che la formazione di Stefano Pillastrini indosserà in occasione delle Final Eight di Coppa Italia di categoria, che si terranno a Cervia e Rimini dal 2 al 4 aprile prossimi.

Alla presenza della Prima Cittadina di Cividale del Friuli ed alcuni dei partner più importanti, il Presidente Davide Micalich ha finalmente tolto il velo alla tenuta che commemora questo storico risultato ottenuto da Fattori e compagni.

‘’Abbiamo pensato ad una maglia che celebrasse Cividale che ci ospita, lo sport e il territorio – ha affermato Micalich; Franco Bressanutti di Xbress ha creato una grafica clamorosa, che la società Gloriosa, specializzata in tenute particolari, ha tramutato in realtà. Sulla tenuta campeggia il Ponte del Diavolo, simbolo storico ed artistico della città ducale che sin dall’inizio ci ha abbracciato. Una maglia che sposa sport, imprenditoria e sociale, approvata e sposata dalla Giunta Comunale.

Accanto al main sponsor Gesteco abbiamo riportato logo degli amici che abbiamo coinvolto in questa speciale avventura, delle oltre settanta aziende del territorio che hanno creduto in noi sin da luglio.

Tutte imprese di assoluto valore: sulla maglia campeggiano, accanto al simbolo del Mittelfest (graditissimo partner culturale) e a quello del Bella Italia Village che ha tenuto a battesimo la nostra squadra la scorsa estate, gli sponsor Refrion, Natisa, IOP Group, Juliagraf, Sertech, ACS (Aquileia Capital Service), LEM, Matexlab, Bluenergy, Civibank, Ranstad. Sul pantaloncino invece Zanutta, ancora Civibank, Juliagraf e LEM, Basket Store 14, Tendabar, Salumifici Vida, Itala Pilsen, Faber, Uvarum by Vinnovative, Cividale sia in logo che per esteso, il simbolo della regione Friuli-Venezia Giulia.’’

‘’È una giornata importante per la nostra città – ha fatto eco la Sindaca Daniela Bernardi, per noi che abbiamo sposato le finalità sportive e sociali del progetto UEB, ad iniziare dall’assessore Giuseppe Ruolo che oggi non è riuscito ad essere qui con noi. Gli straordinari risultati già ottenuti testimoniano della bontà del connubio, in attesa che, quando riapriranno le porte del nostro palazzetto, le Eagles possano promuovere anche il turismo sul nostro territorio, magari dei sostenitori delle formazioni ospitate.’’

Partner culturale il Mittelfest, che quest’anno, come ha sottolineato Mauro De Marco, ‘’festeggia il trentennale dalla fondazione. La nostra entusiastica adesione è partecipata: ci farete sentire meno soli in un momento così difficile.’’

Hanno poi parlato alcuni sponsor: ‘’la nostra azienda è sempre vicina allo sport – dice Gianfranco Romanello di IOP Group; assieme alla UEB, supportiamo anche i ‘Madràcs’, formazione di hockey in carrozzina. Esempi di virtù, coraggio e costanza sono tratti comuni fra noi e le società che aiutiamo. Per noi essere imprenditori è anche questo.’’

‘’Oggi Vicenzo Zanutta non può essere qui ma porto i suoi saluti – dice Gabriele Bruni, responsabile comunicazione di Zanutta S.p.a.; non appena ci avete proposto questa collaborazione, il titolare non ci ha pensato un attimo ad accettare. Partecipare alle finali di Coppa è una cosa bellissima, e nel basket esserci significa aver già primeggiato in qualcosa dato che solo le prime vi accedono. Complimenti da tutto il gruppo Zanutta per aver creato qualcosa di così strabiliante.’’

Assieme al consigliere della UEB Antonio Pittioni e ad Alessandro Zakelj, Vicepresidente della società, Micalich ha ripercorso molto brevemente la genesi delle Eagles ricordando come anche le formazioni giovanili abbiano ripreso, con sacrifici ma nella consapevolezza di voler dare ai ragazzi uno sfogo alle lunghe giornate passate in casa.

Infine il dottor Adriano Luci, presidente del main sponsor Gesteco S.p.a., ha ribadito l’entusiasmo che ormai pervade tutto il suo gruppo: ’’siamo tutti eccitati per come le cose stiano funzionando bene, non solo a livello di prima squadra ma anche fra i giovani: testimonianza del fatto che quello che chiedevo alla presentazione della squadra, ormai molti mesi fa, e cioè che a prescindere dal risultato il marchio Gesteco esigeva serietà ed impegno per essere onorato, è stato recepito alla grande. Recepito così presto che evidentemente era già nelle corde della dirigenza, dello staff, dei ragazzi. Tutto il territorio è con voi, e le aziende che appaiono sulla divisa, imprese con persone e volti dietro il marchio, sono anche esse testimonianza di quello che ci piace.’’

In chiusura Micalich, dopo aver ringraziato Arriva Udine per il supporto logistico nei trasporti e ricordato che le Eagles giocheranno i quarti di finale contro Moncada Agrigento venerdì 2 aprile alle 21:00 a Rimini, ha sottolineato come le divise indossate durante le Finali saranno in seguito oggetto di un’asta benefica, i cui dettagli saranno resi noti quantoprima.

Sabato alle 19 la sfida contro Teramo
Al PalaGesteco suona la nona sinfonia: Teramo battuta