Mercoledì 28 aprile alle 19:00 al Palazzetto di Cerreto d'Esi, scontro al vertice per la Gesteco che incontra la Ristopro Janus Fabriano, autentica corazzata del girone C, nel recupero della sesta giornata non disputata la scorsa settimana.

Reduce da una lunga sosta per i soliti, attuali motivi sanitari, la squadra di coach Lorenzo Pansa ha ripreso confidenza con il parquet nella sfortunata trasferta di Mestre. Attualmente quarta nel girone C a 26 punti (ma cinque gare da disputare), la formazione marchigiana affronterà in casa tre dirette concorrenti per i primi posti con vista playoff: dopo le Eagles, saranno Tramarossa e Rucker a visitare i fabrianesi.

Roster già ricco di talento e molta esperienza, distribuita fra i vari Garri, Scanzi, Marulli, Radonjic, il portafoglio giocatori di Fabriano si è arricchito recentemente con il ritorno del trentottenne italo-argentino Santiago Boffelli, proveniente da Palermo.

La Gesteco, reduce dalla sofferta ma entusiasmante vittoria nell'ultimo impegno casalingo contro Ancona, ritrova il talento e l'energia di Leonardo Battistini, giocatore di fondamentale importanza nello scacchiere di coach Pillastrini. Stoica, sabato sera, la pattuglia di lunghi che ha dovuto tenere botta contro Leggio e Paesano, con il ventiseienne di origine pugliese difficile da marcare per la sua multidimensionalità; il rientro di 'Battista', però, garantirà rotazione, punti e solidità alla squadra del presidente Micalich.

Pare ovvio considerare poco indicativa la gara di Mestre per giudicare una squadra che, prima della sosta, aveva perso solo tre delle sedici gare disputate. Cividale però arriva a questo impegno con la convinzione di poter fare bene, così come nella successiva trasferta di Civitanova Marche, distante solo quattro giorni ed ultimo impegno della stagione regolare friulana: obiettivo quota 34 punti in classifica, in attesa di vedere cosa succederà sugli altri campi.

Gara visibile su LNP Pass agli abbonati; radiocronaca sulla pagina Facebook della società (https://www.facebook.com/UEBCividale).

A Pillalandia la giostra riprende a girare: Ancona sconfitta all'overtime
La UEB Faber U20 rompe il ghiaccio in casa