Si interrompe dopo 18 partite la lunga striscia positiva della UEB Gesteco Cividale che nel big match della sesta di ritorno del girone B di serie B cade 86-72 a Cremona. Nonostante questo ko, comunque, la truppa del Pilla custodisce il primato del raggruppamento ora con due punti di vantaggio sugli stessi lombardi che ribaltano il -7 di un girone fa. 

Nella sfida disputata al PalaRadi, la UEB Gesteco non riesce mai a mettere il naso avanti. I padroni di casa partono forte (5-0 al 1’, 10-5 al 3’) e già nel corso del primo periodo i cividalesi si ritrovano con uno svantaggio in doppia cifra da dover recuperare: 23-10 all’8’. Cremona segna parecchio dalla lunga distanza (4/8 al 10’ che diventa 8/15 al riposo) e per i ducali l’ipotetica rimonta è complicata. I locali toccano il massimo vantaggio sul 37-15 al 13’ e la UEB Gesteco non riesce a trovare un pizzico di continuità nell’arco del match. Si va all’intervallo sul 43-32 con capitan Chiera e compagni che riescono per lo meno a limitare i danni. Si torna in campo, Rota appoggia al vetro il -9 (43-34 al 21’). Poi, Chiera dalla lunga insacca il -8 (51-43 al 26’) facendo schizzare in piedi la trentina di tifosi gialloblù in trasferta, ma il momento chiave si registra poco dopo. Quando la UEB Gesteco potrebbe ritrovarsi sul -5 avendo tre liberi a disposizione, però Chiera (1) e Miani (2) sbagliano a cronometro fermo. Cremona ringrazia, torna a martellare dalla lunga distanza (11/19 fin qui) e riscappa via sul 60-45 al 28’. Nell’ultimo periodo, la UEB Gesteco arriva solamente sul -10 con Laudoni (69-59). Cremona (13/23 da tre) vince e festeggia. 

Nel prossimo turno, sabato alle 19.30, la UEB riceverà Lumezzane al PalaGesteco.  

IL TABELLINO 

 

Pillastrini: «A Cremona serviranno umiltà, intensità e determinazione»
E' attiva la prevendita per UEB Gesteco - Lumezzane di sabato 5 marzo