La UEB Gesteco Cividale arriva a poco così dal blitz al PalaBasletta. In gara 3 della finale dei play-off di serie B, i friulani perdono 64-62 contro Vigevano che ora si trova sul 2-1 e domenica alle 18 servirà sulla racchetta il match-point per la promozione in serie A2 sempre in casa propria. La truppa del Pilla sfiora il colpo esterno mettendoci tanto cuore nell’ultimo quarto anche se le conclusioni per vincere di capitan Chiera si sono infrante sul ferro. Si comincia e dentro l’impianto lombardo fa caldo. Per il tifo, certo, ma non solo. Per l’afa. Si boccheggia. Di qua e di là. I presagi, comunque, di una grande partita delle Eagles senza alcun timore si vedono dall’alba. Battistini e Rota aprono il fuoco dall’arco e vengono imitati da Almansi e Paesano. La UEB Gesteco c’è e chiude sul +1 il primo quarto dopo essersi ritrovata sul 3-8 al 2’. Si riparte e un break di 0-8 dà il 22-31 al 12’. Battistini scalda il motore e martella il canestro avversario, nonostante Vigevano con la stessa moneta risponda sul 30-31 al 14’. L’ala di Pillastrini dipinge 14 punti nella seconda frazione e, anche se i padroni di casa pareggiano pure a quota 37 al 18’, si va al riposo sul +2 friulano. Scatta la ripresa e Vigevano rimette le freccia (43-42 al 21’), ben 15’ dopo l’ultima volta quando si era sul 14-12 al 6’. La UEB Gesteco replica andando sul 45-49 al 24’ con Miani, una tripla di Chiera e Rota. Questo, tuttavia, sarà l’ultimo vantaggio ospite. Vigevano annusa che è il momento di provare a dare una spallata. Gatti dipinge otto punti consecutivi per il 58-51 al 28’. Ma non è finita. Capitan Chiera, a cavallo dei due quarti finali, timbra quattro punti per il 58-55 al 31’. Vigevano spara una tripla (61-55 al 31’), poi si ferma. A lungo. I friulani ne approfittano in parte. Rota fa un 2+1 per il 61-58 al 35’. Chiera non sbaglia a cronometro fermo (61-60 al 36’). Successivamente capita che Cassese perda palla a -3’09”. Idem Battistini a -2’30”. Rota erra una tripla in terzo tempo allo scadere dei 24” a -1’48” e Chiera perde un altro pallone a -1’12”. In tutto ciò, però, l’impianto difensivo del Pilla regge. Eccome. Vigevano si sblocca con Giorgi solo a -57” (63-60). A Miani non trema la mano a -45” (63-62). E si arriva al rush finale. Con capitan Chiera che sbaglia in penetrazione a -3” e, dopo l’1/2 ai liberi dei padroni di casa (64-62) a 62 centesimi dal gong, sempre il “gaucho” ci prova praticamente da metà campo col tiro della disperazione finendo per terra poiché sbilanciato da un contatto. Si sente un fischio in panchina prima della sirena. Ma per gli arbitri è finita qua. La UEB Gesteco ci riproverà domenica. E sarà ancora di più un forno. Di qua e di là. 

Elachem Vigevano - Gesteco Cividale 64-62 (20-21, 20-21, 18-11, 6-9)

Elachem Vigevano: Nicolò Gatti 21 (4/5, 4/8), Alessandro Procacci 11 (1/3, 3/6), Michele Peroni 8 (1/3, 2/7), Filippo Rossi 8 (2/7, 0/2), Jacopo Mercante 7 (0/1, 1/5), Gianluca Giorgi 6 (3/5, 0/0), Alessandro Ferri 3 (0/1, 1/5), Luigi Cianci 0 (0/0, 0/0), Vladyslav Radchenko 0 (0/0, 0/0), Victor Kahnt 0 (0/0, 0/0), Francesco Spaccasassi 0 (0/0, 0/0), Nicolò Tagliavini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 - Rimbalzi: 30 5 + 25 (Jacopo Mercante 8) - Assist: 19 (Alessandro Procacci 5)

Gesteco Cividale: Leonardo Battistini 17 (4/7, 2/4), Adrian Chiera 11 (3/5, 1/7), Alessandro Paesano 10 (2/5, 2/4), Eugenio Rota 8 (2/3, 1/6), Aristide Mouaha 5 (2/6, 0/2), Gabriele Miani 4 (1/1, 0/2), Alessandro Cassese 4 (2/3, 0/1), Gian paolo Almansi 3 (0/1, 1/3), Daniel Ohenhen 0 (0/0, 0/0), Enrico Micalich 0 (0/0, 0/0), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0), Luigi Cautiero 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 - Rimbalzi: 36 11 + 25 (Leonardo Battistini 11) - Assist: 12 (Eugenio Rota, Alessandro Cassese 4)

Chiera: «Ognuno di noi dovrà dare qualcosa in più»
Pillastrini: «In gara 4 servirà una partita straordinaria»