Sono dieci di fila per la UEB Gesteco Cividale che nella dodicesima d’andata passa per 66-84 a Mestre, rimane da sola in testa alla classifica del girone B di serie B e si avvicina a grandi passi verso la Final eight di Coppa Italia. La UEB Gesteco fa l’andatura in partenza (4-7 al 3’ e 10-12 al 5’) fino a quando i padroni di casa non hanno uno spunto firmato da Bortolin (19-16 all’8’). La truppa di coach Pilla non accusa il colpo. Sono le triple a scavare il primo solco esterno: 19-26 all’11’ grazie a due siluri di Paesano. Mestre si ridesta con un controbreak di 9-0 per il 28-26 al 13’, ma deve fare i conti con Battistini che crea un altro strappo in favore dei gialloblù: 31-39 al 18’ (massimo vantaggio) grazie soprattutto a tre triploni e a un piazzato frontale dalla media distanza. Si val riposo sul 37-40 perché i mestrini sfruttano un canestro da tre di Casagrande quasi sulla sirena. Si riprende dopo l’intervallo e la Gesteco ritorna sul +8 per la terza volta nel match (37-45 al 21’) che poi diventa 37-48 con una tripla piedi per terra di capitan Chiera. I ducali provano ad alimentare l’allungo decisivo. La forbice si allarga (43-54 al 26’) e diventa ancora più ampia quando Cassese insacca la tripla del 47-62 al 29’ con cui tra l’altro si va all’ultimo mini-riposo. Mestre deve provare il tutto per tutto in avvio di ultima frazione. Questo desiderio si tramuta nel -11 (51-62) al 32’ perché la UEB si accontenta anziché continuare a pigiare sull’acceleratore. Cividale si sblocca nel quarto con un alto-basso di Battistinti per Laudoni (51-64 al 32’), però Mestre ha la capacità di arrivare all’interno della doppia cifra di svantaggio sul 56-64 al 34’. Torna capitan Chiera, dopo avere commesso il quarto fallo, e la Gesteco scappa via definitivamente. Tripla dalla posizione di guardia (56-67) e un altro siluro di tabella stavolta con fallo incorporato, quasi dalla medesima mattonella, per il gaucho: 56-71 al 34’. La pietra tombale viene messa da Battistini, ancora dai 6,75: 56-74 al 35’. Sabato, alle 19.30 al PalaGesteco, ultima recita dell’anno solare 2021 contro Vicenza: prevendita già attiva sul circuito Vivaticket sia on-line (https://www.vivaticket.com/it/biglietto/ueb-gesteco-vs-pall-vicenza-2012/172535) che nelle ricevitorie autorizzate. 

Gemini Mestre - Gesteco Cividale 66-84 (19-18, 18-22, 10-22, 19-22)

Gemini Mestre: Matias Bortolin 18 (7/16, 0/0), Giulio Casagrande 14 (2/5, 3/6), Niccolò Petrucci 13 (2/6, 2/8), Filippo Fazioli 9 (0/1, 3/8), Denis Dal pos 4 (1/1, 0/2), Arsenije Stepanovic 3 (0/1, 1/3), Mauro Pinton 3 (0/1, 1/3), Nicolo Ianuale 2 (1/3, 0/1), Edoardo Musco 0 (0/0, 0/0), Matteo Bettiolo 0 (0/0, 0/0), Mathias Drigo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Bobbo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 - Rimbalzi: 27 5 + 22 (Matias Bortolin 13) - Assist: 16 (Nicolo Ianuale 4)

Gesteco Cividale: Adrian Chiera 24 (4/7, 5/10), Leonardo Battistini 23 (4/6, 4/5), Alessandro Paesano 11 (1/3, 3/4), Stefano Laudoni 9 (3/6, 1/5), Eugenio Rota 8 (1/4, 2/3), Gabriele Miani 4 (2/3, 0/2), Alessandro Cassese 3 (0/0, 1/4), Daniel Ohenhen 2 (1/2, 0/0), Enrico Micalich 0 (0/1, 0/1), Mattia Mazzotti 0 (0/0, 0/0), Giacomo Furin 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 4 - Rimbalzi: 43 8 + 35 (Leonardo Battistini 14) - Assist: 19 (Eugenio Rota 5)

Battistini: «Sappiamo che a Mestre sarà difficile»
Sabato, dopo la sfida con Vicenza, si terrà l'asta benefica delle maglie di Coppa Italia 2020-2021